Loading ...
Cremazione Bologna

La cremazione





La cremazione è un tipo di sepoltura molto diffuso oggi, ma nel contempo è uno dei sistemi più antichi, adottato già in epoche storiche passate, e in particolar modo, da popolazioni anglosassoni.





Come avviene l’atto della cremazione?

La cremazione avviene all'interno di un forno crematorio (certificato e a norma di legge), alla temperatura di 1000 gradi centigradi.

La durata del processo è di circa tre ore.

La struttura del forno è suddivisa in due parti ben distinte: parte superiore e e parte inferiore, separate a loro volta, da una griglia composta di materiale refrattario.

Una volta terminato il processo di cremazione, le ceneri vengono raccolte all’interno di un contenitore chiamato urna cineraria e consegnate ai famigliari.

E’ da evidenziare che le ceneri prodotte dalla cremazione, sono un elemento privo di batteri e di impurità, pertanto l’eventuale conservazione in ambiente privato, non può arrecare alcuna conseguenza nociva, sotto il profilo igienico.

Come possono essere conservate le ceneri ?

Secondo le leggi vigenti, le ceneri possono essere conservate in ossari contenuti in loculi cimiteriali, in abitazione privata o disperse.

Per quest’ultima opzione il luogo di dispersione è strettamente legato al regolamento regionale in essere, e l’atto di dispersione può essere effettuato solo ed esclusivamente previa autorizzazione dell’Organo competente.




La cremazione





La cremazione è un tipo di sepoltura molto diffuso oggi, ma nel contempo è uno dei sistemi più antichi, adottato già in epoche storiche passate, e in particolar modo, da popolazioni anglosassoni.





Come avviene l’atto della cremazione?



La cremazione avviene all'interno di un forno crematorio (certificato e a norma di legge), alla temperatura di 1000 gradi centigradi.

La durata del processo è di circa tre ore.

La struttura del forno è suddivisa in due parti ben distinte: parte superiore e e parte inferiore, separate a loro volta, da una griglia composta di materiale refrattario.

Una volta terminato il processo di cremazione, le ceneri vengono raccolte all’interno di un contenitore chiamato urna cineraria e consegnate ai famigliari.

E’ da evidenziare che le ceneri prodotte dalla cremazione, sono un elemento privo di batteri e di impurità, pertanto l’eventuale conservazione in ambiente privato, non può arrecare alcuna conseguenza nociva, sotto il profilo igienico.

Come possono essere conservate le ceneri ?



Secondo le leggi vigenti, le ceneri possono essere conservate in ossari contenuti in loculi cimiteriali, in abitazione privata o disperse.

Per quest’ultima opzione il luogo di dispersione è strettamente legato al regolamento regionale in essere, e l’atto di dispersione può essere effettuato solo ed esclusivamente previa autorizzazione dell’Organo competente.




Servizi funebri Bologna

Servizi funebri Bologna


Contattaci 24h:
051 570214